San Salvatore al Monte Firenze

Situata nei pressi del piazzale Michelangelo e della chiesa di San Miniato al Monte, dietro la loggia caffè in cima ad una lunga scalinata fu realizzata così come la possiamo ammirare oggi tra il 1499 ed il 1504 da Simone del pollaio detto il Cronaca che molto probabilmente ampliò una costruzione già preesistente.

Prima di allora i i Francescani avevano avevano in questo luogo una piccola chiesa che probabilmente risiedeva nella zona che ora viene chiamata cappellone, proprio di finaco alla sagrestia.

La facciata della chiesa di San Salvatore a Monte è dominata da un'architettura semplice, con superfici intonacate interrotte soltanto dalle linee delle finestre.
L'interno della chiesa di San Salvatore al Monte è formato da una navata fiancheggiata da varie cappelle nel medesimo stile della chiesa Santissima Annunziata e della chiesa di Santa Maria Maddalena de' Pazzi; le cappelle con molta probabilità appartengono alla modifica attuata dal Cronaca.

Per quanto riguarda la decorazione delle pareti possiamo osservare che, eccetto due vetrate, poco rimane del periodo del XV secolo. La maggior parte delle cappelle infatti sono ornate con tele originarie dei secoli XVII e XVIII.
Il Cappellone è caratterizzato dal coro con stalli di noce del Cinquecento con alcune aggiunte di epoca moderna e sulle pareti varie opere tra cui la Madonna col Bambino e Santi e una Devota di Giovanni del Ponte e Deposiaione dei Santi di Neri di Bicci.
Sempre nel cappellone troviamo un crocifisso ligneo della cerchia di Baccio da Montelupo ed alcune terracotte di Giovanni della Robbia e Santi Buglioni.

Orari di apertura: 17.30-18.00 sabato; 8.30-17.30 domenica.

Dove Siamo

Commenti

Nessun commento presente

Per lasciare un commento devi registrarti (compilando il form sottostante) o effettuare il login